Multi Rail Lock

Blocco conta assi multisezione e Trasmissione dati in sicurezza

Multi Rail Lock è l’innovativo sistema Blocco conta assi multisezione e Trasmissione dati in sicurezza sviluppato da ECM. Il sistema, basato su una rete WAN a FO o S-HDSL, permette all’unità centrale del sistema (UCA) di controllare lo stato dell’intera tratta.

MULTI RAIL LOCK è l’innovativo sistema Blocco Conta Assi Multisezione e Trasmissione Dati in Sicurezza sviluppato da ECM. Il sistema, basato su una rete WAN a FO o S-HDSL, permette all’unità centrale del sistema (UCA) di controllare lo stato dell’intera tratta; la versatilità degli I/O vitali presenti sull’unità centrale e sulle unità periferiche (IOMANFS) permettono al sistema la contemporanea trasmissione delle relazioni di blocco (oltre all'attuazione locale di comandi) da stazione a stazione o da stazione a garitta o di qualsiasi altro stato I/O sfruttando la rete WAN, mediante una trasmissione di dati in sicurezza, con evidenti benefici di disponibilità e costi di installazione e manutenzione. I punti di conteggio (PCA) dislocati lungo la linea elaborano e memorizzano le informazioni di transito . La configurabilità software del sistema ne permette una elevata versatilità ed adattabilità alle più svariate esigenze.

Multi rail lock: l’innovativo sistema Blocco conta assi multisezione e Trasmissione dati in sicurezza sviluppato da ECM

Il sistema Blocco Conta Assi ECM (Multi Rail Lock®è stato sviluppato per trovare spazio in impianti ACEI esistenti già consolidati ed allo stesso modo per essere integrato in realtà innovative e futuristiche come i sistemi ACC di nuova generazione (HMR9®) di ECM.

L’utilizzo di un ring ethernet implementato su rame (S-HDSL) o fibra ottica per connettere l’unità di stazione (Unità di Controllo Area) ai vari pedali digitali installati in linea (WDD) e di protocolli di comunicazione dati robusti consente al sistema un notevole incremento di prestazioni in termini di disponibilità; in tale direzione, inoltre, il sistema può gestire una ridondanza funzionale sui suoi punti periferici.

Il Blocco Conta Assi è totalmente riconfigurabile ed aggiornabile da remoto oltre ad avere un meccanismo di diagnostica integrata attraverso il quale è possibile fruire di tutte le informazioni di interesse sul sistema stesso. L’utilizzo di piattaforme hardware già ampiamente consolidate e sperimentate da ECM garantisce i requisiti di sicurezza del sistema che è sviluppato in accordo alle Norme Cenelec EN50126, EN50128, EN50129 con un livello di integrità pari a SIL4.

Il prodotto integra le seguenti funzioni:

  • Determinazione dello stato di occupazione di una o più sezioni (multisezione) in una tratta ferroviaria;
  • Determinazione dello stato di occupazione di una o più tratte (multitratta) di una linea;
  • Controllo dei relè di blocco;
  • Gestione dei tasti di liberazione condizionati ed incondizionati;
  • La TDS (Trasmissione Dati in Sicurezza) consente il trasferimento delle relazioni di blocco o più in generale dello stato di contatti relè; tale funzione può essere implementata sia in presenza che in assenza delle funzionalità BCA;
  • Funzione di auto-riconfigurazione in applicazioni multisezione in presenza di anomalia;
  • Funzioni di auto-liberazione in presenza di errato conteggio;
  • Tool diagnostici con sinottico a rappresentazione operativa MMI ;
  • Supervisione diagnostica integrata;
  • Ridondanza;
  • Interfaccia ETH di comunicazione tra sottosistemi su rame (SHDSL) o fibra ottica.

Il sistema BCA-M/TDS è composto dai seguenti apparati:

  • UCA (Unità Controllo Area);
  • IOMANFS (In/Out Manager Fail Safe);
  • PCA (Punto di Conteggio Assi);
  • WAN (Wide Area Network).

UCA (Unità Controllo Area)

L’UCA è un sistema fail-safe che svolge le seguenti funzioni:

  • Gestione della WAN e della comunicazione con PCA ed IOMANFS;
  • Riconfigurazione della tratta e funzione di auto-liberazione;
  • Gestione (acquisizione/attuazione) delle relazioni di blocco;
  • Acquisizione e gestione dei tasti di liberazione;
  • Gestione del sinottico;
  • Gestione della diagnostica e relativa registrazione cronologica degli eventi.
Multi Rail Lock: UCA

Tramite l’interfaccia a relè con l’apparato di stazione, l’UCA provvede a comunicare lo stato di occupazione della tratta, determinato in base alle informazioni ricevute dai PCA. L’UCA determina e comanda, inoltre, lo stato di occupazione di eventuali relè di blocco posti lungo la linea; gestisce, infine, i comandi di liberazione artificiale della tratta.

Dimensioni Rack 19” 3U
Peso 6.5kg
Consumo di potenza 80W 90÷240Vac
Interfacce

2 prese ETH a FO o S-HDSL per gestione diretta WAN

8 prese ETH ausiliarie

16 uscite vitali

32 ingressi vitali

GPS esterno

Display diagnostico integrato

Temperatura di lavoro -25°C / +70° C
Temperatura di immagazzinamento -40°C / +70° C
Ambiente di installazione A5 Conforme ad IS402

IOMANFS (I/O Manager Fail-Safe)

L’IOMANFS è un sistema fail-safe installabile in garitta od in stazione che svolge le seguenti funzioni:

  • Pilotaggio dei relè di blocco del posto intermedio o della stazione limitrofa (in funzione delle indicazioni ricevute dall’UCA tramite la rete di comunicazione);
  • Attuazione ed acquisizione delle relazioni di blocco tra stazione e stazione o tra stazione e PBI (Posto di Blocco Intermedio);
  • Attuazione ed acquisizione di stati di relè per usi generici;
  • Acquisizione dei tasti di liberazione.
Dimensioni Rack 19” 3U
Peso 6kg
Consumo di potenza 60W 90÷240Vac
Interfacce

2 prese ETH a FO o S-HDSL per gestione diretta WAN

8 prese ETH ausiliarie

32 uscite vitali

64 ingressi vitali

Temperatura di lavoro -25°C / +70° C
Temperatura di immagazzinamento -40°C / +70° C
Ambiente di installazione A5 Conforme ad IS402

PCA (Punto di Conteggio Assi)

Il PCA è un dispositivo fail-safe che si interfaccia con i WDD e con la WAN.

  • Il PCA gestisce 1/2 WDD per il conteggio degli assi, acquisisce ed elabora i dati forniti dai pedali al fine di determinare l’evento asse in transito, la sua direzione e velocità.
  • Memorizza ed invia ad UCA, tramite WAN, le informazioni raccolte dai WDD.
  • Memorizza ed invia ad UCA le informazioni diagnostiche e di vitalità.
Multi Rail Lock: UCA

Il PCA può rilevare il numero di assi transitati su WDD, la loro direzione e velocità istantanea.

Il PCA è capace di gestire un punto di conteggio semplice (singolo WDD) o ridondato (due WDD che svolgono la stessa funzione), oppure due punti di conteggio (due WDD che svolgono funzioni diverse). Esso può essere installato lungo la linea in prossimità del binario (distanza ≥ 1m) ed è capace di gestire 2 WDD ancorati alla rotaia posti ad una distanza limite di 30m.

Dimensioni (l*h*p) mm 400x450x260
Peso 13kg
Consumo di potenza 20W 48Vdc - 150Vac (tensioni di alimentazione diverse su richiesta, trasformatore di isolamento integrato)
Interfacce

2 WDD remotizzabili da 1÷30m

2 prese ETH a FO o S-HDSL per gestione diretta WAN

IN/OUT alimentazione

Splice per giunzioni ottiche integrata

IP 65
Temperatura di lavoro -25°C / +70°C
Temperatura di immagazzinamento -40°C / +70°C
Ambiente di installazione A6 Conforme ad IS402

WDD (Wheel Double Detector)

Il WDD è un sensore di prossimità di notevole compattezza ed affidabilità composto da un doppio trasduttore che sfrutta il principio della variazione del campo elettromagnetico indotta dal passaggio del bordino della ruota del treno. Il doppio sensore presenta un elevato grado immunità a disturbi elettromagnetici consentendo il rilevamento della direzione e della velocità del rotabile oltre al conteggio del numero di assi transitati fino ad una velocità di circa 360km/h (compatibile con ambiente AV).

Il sensore è controllato da un microprocessore con architettura 2oo2 residente sul PCA, che grazie ad un sistema di diagnostica evoluto è capace di rilevare il distacco dalla rotaia o l’eventuale errato posizionamento oltre ad anomalie di funzionamento dello stesso.

Multi Rail Lock: WDD

L’installazione risulta molto agevole grazie all’utilizzo di un distanziale (dima plastica) che permette il corretto posizionamento del WDD con facilità, rapidità e precisione; esso viene posizionato ad una distanza di 45mm dal piano di rotolamento.

Il meccanismo di ancoraggio prevede una morsa meccanica che viene fissata sulla suola della rotaia (UNI60, UNI50, FS46) senza la necessità di effettuare la foratura del gambo della stessa. Il campionamento da parte del PCA dello stato dei due sensori presenti in WDD e l’elaborazione in tempo reale dei dati acquisiti attraverso algoritmi SW proprietari, permette la determinazione dei diversi parametri della ruota: direzione di movimento, velocità, diametro e spessore del bordino.

Gli algoritmi SW comparando i dati acquisiti su entrambi i sensori riescono inoltre a riconoscere il transito di un asse rispetto ad un evento di indebita occupazione.

Dimensioni (l*h*p) mm 60x270x150 mm
Peso 8.5 kg comprensivi di sistema di ancoraggio
Consumo di potenza 1W 12Vdc
Interfacce

30m cavo per connessione con UG

Ancoraggio a rotaia ultra rapido con morsa regolabile (senza foratura della rotaia), compatibile UIC60, UIC50, FS46

IP 68 (2m)
Temperatura di lavoro -25°C / +70°C
Temperatura di immagazzinamento -40°C / +70°C
Ambiente di installazione A9 Conforme ad IS402

Diagnostica BCA-M/TDS

Particolare attenzione è stata posta nello sviluppo agli aspetti di manutenibilità del sistema.

Multi Rail Lock: Diagnostica BCA-M/TDS

La minimizzazione delle LRU, i parametri di configurazione degli apparati contenuti all’interno di memorie non volatili solidali con gli apparati stessi rendono le LRU interoperabili tra i vari apparati permettendo interventi manutentivi rapidi e senza richiedere particolari strumenti.

Una diagnostica capillare garantisce di evidenziare e localizzare immediatamente un’eventuale anomalia presente permettendo un intervento mirato. Un sinottico conforme ai requisiti di MMI per BCA rende il sistema estremamente fruibile e le informazioni diagnostiche sono accessibili da remoto attraverso sw client/server.