MTPS

Il nuovo bordo interoperabile MTPS

Il nuovo bordo interoperabile sviluppato è costituito da un Sistema ECM della famiglia MTPS® che realizza la funzionalità BL3 e che condividono l’apparato di energizzazione e lettura delle Eurobalises.

Il nuovo bordo interoperabile è costituito da un Sistema ECM della famiglia MTPS® che realizza la funzionalità BL3 e che condividono l’apparato di energizzazione e lettura delle Eurobalises.

Nella versione più estesa quindi il Sistema può realizzare le funzionalità ATP/ATC di:

  • ETCS livelli 1 e 2
  • SCMT
  • SSC
  • INDUSI (PZB)
  • ZUB
Il nuovo bordo interoperabile è costituito da un Sistema ECM della famiglia MTPS®

Questa architettura, permette di conseguire tre principali ed importanti risultati rispetto agli apparati finora installati come unità funzionali indipendenti sui veicoli che operano attraverso le frontiere dei paesi attrezzati con i sistemi sopracitati:

  • Utilizza una sola unità di lettura delle eurobalise per i sistemi SCMT ed ETCS.
  • Riduce drasticamente gli spazi occupati a bordo rispetto ai sistemi installati separatamente.
  • Esegue la transizione da un sistema di segnalamento all’altro in maniera completamente automatica e trasparente per il personale di guida richiedendo una conferma di riconoscimento.
Sistemi Ecm: Interoperabilità - MTPS

La prima applicazione è stata la locomotiva universale ad elevata potenza Multisistema appartenente alla piattaforma VECTRON®

L’HW del sistema appartiene, per la parte ECM, alla piattaforma MTPS® in corso di omologazione come prodotto generico presso ANSF che consente di realizzare nelle differenti versioni SW le funzioni SSC, e SCMT separatamente o in combinazione a seconda delle applicazioni specifiche impiegate.

La minimizzazione della componentistica realizzata mediante la condivisione delle interfacce verso il segnalamento di terra, verso il personale di condotta, verso la logica di veicolo e per la trasmissione dati terra-treno non in sicurezza, consente una importante riduzione dei costi di gestione del sistema.

Riduzione dei costi di gestione e massimizzazione del valore dell’asset significano pertanto riduzione del costo del ciclo di vita totale del veicolo.

Dal punto di vista delle caratteristiche tecniche peculiari del prodotto, particolare cura è stata posta al risparmio energetico conseguito mediante tecnologie innovative, per esempio l’utilizzo di CPU dell’ultima generazione di derivazione dai dispositivi palmari o smart phone, ed alla riduzione degli ingombri e delle masse per permettere una facile installazione ed accessibilità.

Hardware

Le principali componenti dell’hardware MTPS sono:

1. KERNEL, l’elaboratore centrale, 2oo2 SIL4, realizza tutte le logiche di elaborazione dei coma di e dei controlli verso terra e verso il treno.

2. Interfaccia Uomo-Macchina (MMI), costituisce l’elemento di collegamento ed interazione tra personale di macchina e segnalamento di bordo.

3. Antenne di captazione e sistema di decodifica del SSC, in grado di leggere le informazioni provenienti dalle antenne a microonde dei Punti Informativi posizionate lungo i binari.

4. Altri sotto sistemi che svolgono funzioni di grande importanza nel contesto delle funzionalità BL3, sono:

  • Sistema di captazione dei codici del Blocco Automatico a Correnti Codificate.
  • Apparati Radio per la comunicazione Terra-Bordo, destinati all’ informazione del Personale di condotta;
  • Registratori Cronologici degli Eventi di Condotta;
  • Interfacce specifiche per l’attuazione dei comandi e la ricezione dei controlli tra il sistema SSB BL3 ed il treno.

MTPS®-BL3

Caratteristica Valori di Riferimento
Alimentazione Elaboratore Digitale in Sicurezza 18 - 36Vdc
Alimentazione Cruscotto 18 - 36Vdc
Consumo Elaboratore Digitale in Sicurezza 100W
Consumo Cruscotto 20W
Temperatura di funzionamento -25°C ÷ + 55°C
Temperatura di immagazzinamento -40°C ÷ + 85°C
Umidità relativa 4%u.r. ÷ 95%u.r.
Alimentazione Antenne Riceventi 18 - 36Vdc
Consumo Antenne Riceventi 10W (è esclusa la potenza delle scaldiglie pari a 75 W/cdi)
Temperatura di funzionamento Antenne Riceventi -25°C ÷ +70°C
Temperatura di immagazzinamento Antenne -40°C ÷ + 85°C
Umidità relativa Antenne Riceventi 4%u.r. ÷ 95%u.r.
Piena conformità a En50155.

Trainguard 200®

Caratteristica Valori di Riferimento
Alimentazione EVC/JRU 24-110V dc
Alimentazione Cruscotto ERTMS 24-110V dc
Consumo EVC 110W
Consumo JRU 30W
Consumo Cruscotto 25W
Temperatura di funzionamento EVC -40°C ÷ + 70°C
Temperatura di funzionamento JRU/MMI -25°C ÷ + 70°C
Temperatura di immagazzinamento EVC/MMI/JRU -40°C ÷ + 85°C
Umidità relativa EVC 75% (95% 30 gg.) ÷ 95%u.r.
Piena conformità a En50155.